Il nostro Viaggio in Cina senza tour operator: 5° Tappa, Nanchino

5° Tappa

13 agosto: da LUOYANG a NANCHINO

Giornata persa in pullman. Non avendo trovato un bus notturno abbiamo dovuto rimediare prendendo un pullman diurno in cui si viaggia coricati! 11 ore di viaggio a guardare un soffitto non sono affatto male. In alternativa una magnifica raccolta di film cinesi o il mal di mare.

Quando arriviamo a Nanchino saliamo su un taxi e vediamo attorno a noi la Cina moderna, i grattacieli e capiamo che è finita la nostra sofferenza! Ci facciamo portare ad un hotel sontuoso trovato sulla nostra guida Routard. Per fortuna c’è posto e ci laviamo di dosso la stanchezza e il sudiciume della Cina profonda.

14 agosto: NANCHINO

Città molto gradevole con un bellissimo parco la cui visita è caldamente consigliata per capire qualcosa di più sulla cultura cinese e sui loro canoni estetici. Bello anche un tempio che visitiamo e gradevoli i vialoni alberati che percorriamo. Nanchino è davvero una città che ci riconcilia con il mondo in attesa di salire sul treno che ci porterà a Shanghai.

Come sempre, si deve arrivare un’ora prima in stazione, ma stavolta il treno è bellissimo, pulitissimo, con posti assegnati. Ed è anche molto veloce. Siamo proprio in un’altra Cina!

L’arrivo a Shanghai è sconvolgente. La stazione è enorme, il traffico caotico come non mai e arriviamo direttamente alla nostra stanza di albergo prenotata su internet, al 21° piano sopra una città che non dorme mai.

Copyright © 2005 - All Rights Reserved

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: