La Valle dei Re


Con il nome valle dei Re si suole indicare un’area geografica dell’Egitto, situata vicino all’antica Tebe, l’odierna Luxor, il cui accesso è a meno di 3 km dalla riva occidentale del Nilo, di rilevante importanza archeologica.
La valle è conosciuta in arabo come Biban el-Moluk ( بيبان الملوك) ovvero la valle delle “porte dei re” e nelle sue tombe – sino ad oggi ne sono state rinvenute 63 – sono esclusivamente sepolti i sovrani del paese, mentre alle consorti reali ed ai principi era destinata un’altra area alquanto prossima: la cosiddetta Valle delle Regine (Ta-Set-Neferu). Suggestive sono le Tombe nascoste tra le montagne desertiche. Molte di queste sono chiuse ufficialmente, ma con una bakshish, ossia una mancetta a qualche guardiano, ve le apriranno….

Un ultima nota. L’autista, oltre che a portarci a vedere le tombe, ci ha portati a vedere la lavorazione dell’onice (o dell’alabastro?)… In pratica siamo rimasti sequestrati all’interno del negozio di manufatti del proprietario, fintantochè non abbiamo pagato il “riscatto”, ovvero abbiamo comprato una delle suppellettili.

Ovviamente non eravamo gli unici, quindi se non avete voglia di perdere tempo, fate un po’ di attenzione a certe soste! 😉

Copyright © 2006 - All Rights Reserved

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: