Da M ad M, 12 mesi di viaggio solitario

Da Mosca a Melbourne: un itinerario di 12 mesi, oltre 29.000 chilometri, attraverso 16 paesi, alla scoperta dei popoli e delle culture asiatiche.
Da oggi inizieremo una nuova “esperienza”. Seguiremo in tempo reale il viaggio di René van Olst, un ragazzo che tra poco inizierà la sua avventura lunga 12 mesi. Leggete di cosa si tratta…

l’11 Luglio 2007 inizia il lungo viaggio di René van Olst, “da M a M”, ovvero da Mosca a Melbourne, attraverso tutta l’Asia, passando per ben 16 paesi. noi monitoreremo il suo viaggio in tempo reale, con aggiornamenti periodici che pubblicheremo su questo sito.
ci sembra un’impresa di tutto rispetto, e troviamo interessante il poterla seguire passo passo: non solo è bello poter sentire come procede il viaggio, ma si possono anche fare tante riflessioni sul modo di viaggiare di un “tipico” viaggiatore indipendente.

Ma vediamo un po’ chi è René e come si svolgerà il viaggio. Leggiamo dal suo blog:
“un ex impiegato ‘modello’ in una società di consulenza di marketing di Milano decide di dare un taglio alla routine e alla fretta cittadina per realizzare il viaggio che sogna da sempre: 12 mesi di tempo per visitare 16 Paesi, percorrendo un itinerario di oltre 29 mila chilometri che lo porterà a scoprire popoli, paesaggi e culture dell’Asia.

Il progetto di viaggio nasce da lontano e soddisfa una passione che ho sempre coltivato: quella per la geografia, che negli anni ha alimentato la mia passione per i viaggi. La decisione di partire per un periodo cosi lungo (un anno) si spiega secondo me con il fatto che il desiderio di esplorare e conoscere il mondo è semplicemente troppo forte per essere compresso nelle due o tre settimane canoniche di ferie. Nei miei precedenti viaggi ho sempre invidiato le persone che incontravo e che mi raccontavano dei loro viaggi lunghi mesi e mesi. Perché non lo faccio anche io? pensavo.
Ho scelto di partire da Mosca e di attraversare l’Asia fino in Australia, perché penso sia il tragitto/percorso che in assoluto ti possa dare la maggiore varietà e diversità ambientale, naturale, sociale e culturale.
Un viaggio che per scelta sarà “lento”, in solitaria e che privilegia lo spostamento via terra, su mezzi pubblici locali, per facilitare la conoscenza ed il contatto con le tradizioni e lo stile di vita dei Paesi attraversati.

Zaino in spalla e budget essenziale lungo la strada da M a M, da Mosca a Melbourne, per ricalcare le orme di Marco Polo lungo l’antica Via della Seta, fare un tuffo nel lago d’Aral, prima che scompaia, inerpicarsi lungo la Karakorum Highway, una delle strade di montagna più spettacolari al mondo, scoprire la spiaggia perfetta in Thailandia.”

Grazie ad una macchina fotografica digitale e ad un computer palmare, tutto il viaggio sarà raccontato con testi, immagini e video in un blog, attivo e visibile all’indirizzo http://vadodamam.blogspot.com.
Anche noi di Thè nel Deserto lo seguiremo, e contribuiremo a dare notizie sull’andamento del viaggio e anche ad ospitare commenti ed opinioni. Ci piacerebbe aprire un dibattito/discussione sul Turismo Respondabile e sul viaggio in generale, partendo dall’osservazione del viaggio di René. Inviateci tutti i vostri pensieri e le vostre idee a redazione@theneldeserto.it.

Copyright © 2007 - All Rights Reserved

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: