Atlas of Remote Islands

island2Questo libro l’ho scoperto per caso girovagando su internet. In effetti stavo proprio curiosando sulle isole più sperdute del mondo e questo libro è perfetto! L’autrice fa un viaggio (di fantasia) in tutte le isole più perdute, inaccessibili, inabitate e inospitali del pianeta.
Per ogni isola, cerca una storia da raccontare e ne trova di veramente eccezionali. Assassini, epidemie, laboratori segreti, bizzarre avventure e strani personaggi. Ed è tutta storia vera!

Sono brani lunghi appena una pagina, corredati a fianco con la mappa dell’isola di cui parlano. Brevi ma intensi “ritratti”.

Un libro decisamente originale, nato dalla curiosità e che genera curiosità. Penso che l’autrice abbia fatto un lavoro di ricerca notevole: molte isole sono veramente inaccessibili, bisognerebbe organizzare una spedizione per raggiungerle. Altre sono proprio basi militari ed è vietato l’accesso. E di molte, le loro vicende sono dimenticate, pochi sanno qualcosa.

E’ uno di quei libri che è bello sfogliare, leggere e guardare, e, naturalmente, avere nella propria libreria!

Alcuni link sull’autrice:

  • Judith Schalansky su Wikipedia DE
  • Una recensione in inglese dal blog Asylum
  • Creative Commons License
    Atlas of Remote Islands by Te' nel Deserto, unless otherwise expressly stated, is licensed under a Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 3.0 Italy License.

    %d blogger cliccano Mi Piace per questo: