Baphuon e Terrazza degli Elefanti

Scopri l’itinerario completo in Thailandia e Cambogia &#9654

Baphuon (tempo di visita: mezz’ora): è una costruzione molto imponente e massiccia, anche se molto meno decorata del Bayon. E’ simile per certi versi ad alcune rovine Maya, anche perchè i Khmer, come i Maya, non conoscevano l’arco a tutto sesto, per cui il profilo è molto squadrato, con finestre quadrate e soffitti acuti, costituiti da una serie di rocce incastonate. Attenzione che qui, come in altri templi di Angkor che sono ancora attivi per il culto buddista, si può entrare solo se vestiti adeguatamente (non basta avere il biglietto! ;-) ). Io sono entrato solo perchè avevo i calzoncini SOTTO le ginocchia, mentre Raffaella, che li aveva SOPRA, l’hanno bloccata. Una curiosità: la parte posteriore del Baphuon ha avuto una storia sfortunata. Avevano segnato tutte le pietre per ricostruirlo, ma l’archivio è andato perso durante la guerra per cui è stato ricostruito “a caso”: il risultato è bizzarro perchè la parte posteriore è un blocco di mattoni con delle bozze e curve non ben precisate.
Terrazza degli Elefanti (tempo di visita: mezz’ora): molto bella, è un bordone ricco di sculture, è un’enorme fila di sculture umane e di elefanti, un notevole colpo d’occhio. Anche qui, con un leggero effetto allucinogeno.

Copyright © 2012 - All Rights Reserved

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: